ANDREINA GALIMBERTI  nasce in  Brianza, vive e lavora a Casatenovo in provincia di Lecco.

Frequenta la Scuola di Cartografia del Touring Club Italiano,  ma fin da giovanissima, rivela grande interesse per la pittura e un naturale talento per il disegno. Ottenuto il diploma di Cartografa  si dedica contemporaneamente all’attività cartografica e pittorica frequentando, prima la Scuola d’Arte “Paolo Borsa”a Monza, sotto la guida dei maestri Oltolina Gaetano e Colombo Giuseppe, in seguito la Scuola d’Arti Visive a Milano del “Gruppo Artistico Mediolanum” diretta dal maestro Luigi Regianini.

Dal 2007 si dedica esclusivamente alla pittura dopo aver diretto, per molti anni, la produzione cartografica del Touring Club Italiano, attività editoriale che esige la presentazione dei contenuti scientifici e tecnici con una forte comunicazione grafica-artistica.

Amante di tutte le tecniche espressive, oltre alla tecnica ad olio, sperimenta l’acquerello frequentando corsi con i maestri Davide Parenti, Angelo Gorlini e Franco Spazzi, Anet Duncan (Catalogna), Ryszard Rogala (Polonia) e Keiko Tanabe (Giappone).

Dal 2008 entra a far  parte del Gruppo Artisti della Permanente di Milano e dal 2009 fa parte dell’A.I.A. Associazione Italiana Acquerellisti.

Dal 2013 insegna tecnica dell’acquerello al Corso Libero d’Arti Visive organizzato dal Gruppo Artistico “Mediolanum” di Milano.

Ha esposto in rassegne e mostre personali ottenendo diversi premi e riconoscimenti.

Le sue ricerche si orientano seguendo la tradizione informale, una poetica precisa, una poetica che si pone come obiettivo l’indagine della natura e delle sue coesioni profonde. Una natura fatta di colore, di timbri cromatici essenziali, prima ancora che di forme e soggetti.

Il colore dunque è un’interpretazione che si fa impressione; una rappresentazione che è sensazione; un insieme al contempo inafferrabile e chiarissimo, come lo spirito stesso delle cose che racconta.

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.